giovedì , 21 Novembre 2019
Home / Aggiornamenti / Facebook combatte l’intossicazione da social. Arriva il cartello Non Disturbare

Facebook combatte l’intossicazione da social. Arriva il cartello Non Disturbare

Dopo le dichiarazioni di Tim Cook stiamo assistendo ad un cambio di rotta da parte dell’industria del mobile e dei social stessi. Facebook, così come Instagram, sembra adeguarsi al progetto di aiutare gli utenti a trascorrere meno tempo al cellulare.
Circa un mese fa il primo dirigente Apple, Tim Cook, aveva rilasciato una intervista che ha fatto un pò riflettere e discutere.
In questa intervista, Cook, ha esplicitamente detto che, quando hanno prodotto il primo iPhone, avevano in mente un dispositivo che potesse far compiere alle persone quello che altrimenti non avrebbero potuto fare, un dispositivo in grado di creare una rete tra gli utenti in modo che potessero essere sempre raggiungibili nell’immediato, un dispositivo che potesse aprire le porte alla modernità, al futuro. Il progetto di comunicazione di Apple ha funzionato e in effetti, in tutti questi anni, precisamente 10, ci siamo tutti interfacciati a questo nuovo modo di comunicare e i telefoni sono diventati sempre più importanti nella nostra vita fino a diventare indispensabili.
Oggi, infatti, non ci limitiamo a fare con i nostri dispositivi, quello che senza non potremmo fare, così come avevano pensato gli sviluppatori Apple, ma abbiamo addirittura cominciato a fare col nostro telefono quello che potremmo fare benissimo anche senza, insomma i dispositivi mobili hanno preso talmente piede nella nostra vita che sostituiscono le nostre azioni e, talvolta, perfino noi stessi. Prima, infatti, giusto per fare un esempio, si andavano a trovare amici o parenti nelle feste comandate o ai compleanni, oggi invece, basta un semplice messaggio, magari con emoticon annessa, per scambiarsi gli auguri. E tutto questo sembra paradossale: si è lavorato tanto per inventare uno strumento capace di semplificare le nostre comunicazioni ma, ad oggi, sembriamo noi, di fatto, lo strumento dei dispositivi mobili che si sono impossessati della nostra vita, togliendo a noi utenti il gusto della vera socializzazione e dei rapporti interpersonali.
No, questo non va bene, dice Cook, e non è questo il concetto di modernità cui loro aspiravano anni addietro e aggiunge: gli utenti passano troppo tempo al cellulare.
La dichiarazione, che in grandi linee suona un pò come un mea culpa, ha fatto il giro del mondo e, sembrerebbe, sia riuscita a sensibilizzare le grandi industrie della telefonia mobile, primi di tutti la stessa Apple e Android stanno lavorando a nuovi sistemi operativi, rispettivamente iOS 12 e Android P che riusciranno a mettere un freno alla dipendenza da digitale.
Ma come era prevedibile, e sinceramente non poteva essere altrimenti, anche Facebook ha fatto sapere di aderire a questa nuova tendenza. In effetti Mark Zuckerberg è il fondatore del social network più utilizzato al mondo e, quindi, non poteva rimanere indifferente, sia per quanto riguarda il social blu, che per quanto riguarda Instagram, il fortunatissimo social fotografico che, ad oggi, vanta 1 miliardo di inscritti.
Il team di Facebook e di Instagram ha lavorato ad una nuova funzionalità che, al momento, sembra in fase di test e che quindi, se i test dovessero risultare positivi, sarà disponibile tra qualche settimana.
Secondo l’attendibilissimo sito TechCrunch, la novità che Facebook starebbe testando consisterebbe in veri e propri cartelli con la scritta Non Disturbare. In particolare, con questa nuova feature, l’utente avrà la possibilità di disattivare notifiche e avvisi per un tempo prestabilito (30 minuti, 1 ora, 2 ore, 8 ore ecc) ma non solo. Sembra che, attivando la modalità Non disturbare dalle impostazioni, ognuno sarà in grado di disattivare qualsiasi avviso sonoro.
Non sarà tantissimo, ma sicuramente ci aiuterà a staccare la spina per un pò. Intanto l’alternativa è molto semplice e resta la più efficace: spegnere direttamente il dispositivo per un pò, ma questa azione, almeno per adesso, suona più che altro come una punizione da scontare!

Check Also

Vivo IQOO Neo 855: La scheda tecnica

Ad inizio anno, vivo ha seguito la linea delle grandi aziende di telefonia e ha …

Lascia un commento