giovedì , 18 Luglio 2019
Home / Android / Galaxy A50, lo smartphone di Samsung Best Buy 2019

Galaxy A50, lo smartphone di Samsung Best Buy 2019

Così come avevamo ipotizzato, Samsung ha chiare le idee su come sbaragliare la concorrenza e su quali prodotti puntare. Il 2019 è iniziato da poco e già l’azienda sudcoreana ha presentato ben 4 modelli di fascia media, questo perchè vuole conquistare il mercato degli smartphone di medio prezzo. Il motivo? Semplicemente combattere l’entrata sul mercato dei prodotti cinesi.

Ecco allora uno degli ultimi smartphone di casa Samsung che si appresta a diventare un vero e proprio Best Buy nel 2019, Galaxy A50. Guardiamolo più da vicino per scoprire tutti i pro e i contro del nuovo telefono coreano di fascia intermedia.

Sappiamo tutti che quando una grande azienda, come la Samsung, produce uno smartphone di medio prezzo, deve decidere su cosa puntare, nel senso che ci saranno sempre delle caratteristiche di spicco, che sicuramente non faranno rimpiangere un top di gamma, e altre di qualità media o addirittura inferiore. Lo stesso discorso vale per Galaxy A50, eccezionale per quanto riguarda l’autonomia e il display, un pò meno spettacolare nelle finiture e nel comparto hardware.

Seppur Galaxy A50 non sia un telefono innovativo dal punto di vista estetico, appare molto moderno, grazie alle rifiniture dei colori che hanno dei riflessi molto particolari. I bordi, così come la scocca, sono completamente in plastica e il display è coperto da un vetro Gorilla Glass 3.
Impugnandolo, Galaxy A50, ci da l’idea di un telefono solido anche se tutta questa plastica ci riporta alla sensazione di un dispositivo economico.

Parliamo subito di uno dei punti forti di questo telefono, ossia il display le cui caratteristiche si avvicinano moltissimo ai display dei telefoni top di gamma.
Il pannello di Galaxy A50, infatti, è un SuperAMOLED da 6,4″ con risoluzione FullHD+ (1080 x 2340 pixel) e con una densità di pixel pari a 403 ppi.
I neri sono molto profondi e la luminosità è ottima in tutte le condizioni di luce. Anche la regolazione automatica della luminosità è molto buona.
I bordi sono minimi e, sulla parte superiore del pannello, c’e’ un piccolo notch a goccia in cui alloggia la fotocamera frontale. Purtroppo il notch non ha la possibilità di essere nascosto artificialmente, così come accade per tutti gli altri telefoni della concorrenza.
Nella parte inferiore del display, invece, c’è il sensore delle impronte digitali, sicuramente preciso, ma non velocissimo, infatti, dopo aver poggiato il dito, bisogna attendere quasi 2 secondi prima che il telefono si sblocchi. E’ possibile sbloccare il telefono anche mediante il riconoscimento del volto, più veloce sicuramente ma soltanto in 2D per cui non sicurissimo.
Infine è bene sottolineare l’assenza del LED di notifica, mancanza colmata dalla presenza dell’Always On, molto utile per tenere sotto controllo tutte le notifiche ricevute.

Il processore previsto per Galaxy A50 è Exynos 9610, un octa-core (Quad 2.3GHz + Quad 1.7GHz), con 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, ovviamente espandibile tramite MicroSD fino a 512GB. Con questa componentistica hardware, l’utilizzo del telefono è pressoché piacevole e, sebbene non sia proprio velocissimo specialmente nel caricamento di alcune applicazioni, non si blocca mai.
Il sistema operativo previsto per Galaxy A50 è Android Pie che garantisce la massima ottimizzazione delle applicazioni. Inoltre, Samsung affianca la sua interfaccia grafica One UI garantendo la stessa esperienza dei top di gamma e questo è sicuramente un punto a favore.

Per quanto riguarda l’autonomia, diversamente dal processore di cui probabilmente non tutti saranno soddisfatti, possiamo affermare che Samsung ha fatto un passo in avanti. La batteria, infatti, è di 4000 mAh, il che vuol dire fino a 2 giorni interi di telefono acceso senza la necessità di doverlo ricaricare.
Il telefono supporta la ricarica rapida ma purtroppo manca la possibilità di ricaricarlo in modalità Wireless, come tutti i telefoni di questa fascia di prezzo del resto.

Passiamo adesso al comparto fotografico di Galaxy A50 che nel complesso è di buona qualità ma che non si discosta poi molto dai telefoni della concorrenza di questa fascia di prezzo.
In particolare, la fotocamera principale è costituita da un sensore da 25 megapixel ƒ/1.7, un sensore da 8 megapixel ƒ/2.2 grandangolare e da uno da 5 megapixel ƒ/2.2 per l’effetto sfocatura, discreto ma non eccezionale.
Le foto sono buone, soprattutto in presenza di molta luce ma non sono di una qualità che stupisce, diciamo quindi perfettamente in linea con la fascia di prezzo.
Sono tante le funzionalità da poter utilizzare, come ad esempio la modalità Hyperlapse, il rallentatore e il riconoscimento delle scene, possibile grazie all’Intelligenza Artificiale.
I video possono essere registrati in Full HD e, anche se non ci fanno spalancare gli occhi per la loro qualità, nel complesso sono buoni.
Anche la fotocamera frontale non stupisce ma con i 25 megapixel ƒ/2.0 sicuramente non delude.

Ottima la connettività di Galaxy A50 con Wi-Fi ac a doppia banda, Bluetooth aggiornato alla versione 5.0 e LTE fino a 600 Mbps.
Inoltre, una caratteristica rilevante di questo telefono è la possibilità di adoperare la doppia Sim senza precludere la possibilità di espandere la memoria tramite MicroSD. Questo è possibile grazie al carrello concepito con ben 3 slot, 2 per le NanoSim e 1 per la MicroSD.

Il prezzo di lancio di Galaxy A50 è stato 359€, effettivamente un pò alto per le sue caratteristiche tecniche e per i materiali di costruzione. Al momento su qualche sito è possibile trovarlo a 283€ e già si vocifera che, a breve, lo si potrà trovare a 250 euro, prezzo che lo renderebbe così interessante da collocarlo come migliore smartphone di fascia media del 2019.
I colori disponibili sono nero, bianco, blu e corallo.

Riepilogo delle caratteristiche tecniche

  • Display: Infinity-U Super AMOLED da 6,4″ con risoluzione FHD+ (2340×1080 pixel)
  • Processore: Exynos 9610 Octa Core (Quad 2.3GHz + Quad 1.7GHz)
  • RAM: 4GB
  • Memoria interna: 128GB espandibili tramite Micro SD fino a 512GB
  • Fotocamera posteriore: 25+5+8MP (f/1.7 + f/2.2 + f/2.2)
  • Fotocamera anteriore: da 25MP (f/2.0)
  • Batteria: 4000 mAh con supporto alla ricarica rapida
  • Sensore impronte digitali sotto al display
  • Face Unlock
  • Sistema operativo: Android Pie 9.0
  • Colorazioni: Black, White, Blue e Coral

Check Also

Nuovi Apple AirPods: Ricarica Wireless e supporto a Siri

Dopo tanta attesa finalmente arrivano i nuovi AirPods, gli auricolari senza fili di Apple. Erano …

Lascia un commento