domenica , 29 Novembre 2020
Home / Aggiornamenti / Messenger kids – L’applicazione di Facebook studiata per i più piccoli

Messenger kids – L’applicazione di Facebook studiata per i più piccoli

Nelle ultime ore è arrivata la notizia secondo la quale negli USA Facebook avrebbe rilasciato una nuova applicazione, questa volta rivolta i più piccoli.
Con l’introduzione, infatti, dei nuovi mezzi di comunicazione come social network e applicazioni di messaggistica istantanea, abbiamo notato come non si riesca più a fare a meno di dispositivi mobili con relative applicazioni che permettono lo scambio di messaggi con i propri amici o parenti. Siamo ormai una popolazione “social” e quindi, sia che si tratti di lavoro, o di svago, siamo tutti in qualche modo costretti ad utilizzare questi mezzi.
Quello che a volte spaventa è vedere i più piccoli utilizzare applicazioni studiate per un pubblico adulto perchè purtroppo è risaputo quanto possa essere pericoloso il mondo virtuale, specialmente per i nostri figli. Ma purtroppo è inevitabile e ragazzini di 10-12 anni già utilizzano piattaforme, come ad esempio social network, usufruendo dell’account dei genitori oppure, cosa ancora più grave, creano un account tutto loro senza la supervisione di un adulto.

Ma per fortuna c’e’ chi pensa a tutto e tiene a cuore la privacy degli utenti ma soprattutto dei più piccini, infatti, Facebook ha lanciato una nuova applicazione, Messenger Kids, studiata per loro, i più piccoli.

Messenger Kids al momento è disponibile solo negli Stati Uniti, su dispositivi iOS, anche se tra poche settimane potrà essere utilizzata anche dagli utenti che possiedono un device Android.
Lanciando la nuova applicazione, il team di Mark Zuckerberg, dimostra ancora una volta quanto sia avanti rispetto alla concorrenza e la cosa che più ci piace è che questa volta i protagonisti siano i più piccoli, i più indifesi ed esposti a rischio.

L’utilizzo di Messenger Kids è semplice ma soprattutto sicuro: accontenta i bambini che vogliono utilizzare le piattaforme di comunicazione, restando però sempre sotto l’occhio vigile dei genitori.
Sul proprio dispositivo il bambino dovrà provvedere a installare l’applicazione Messenger Kids e accedere tramite account di un genitore. Dovrà poi inserire una propria foto che ovviamente non sarà mai resa pubblica. Il ragazzino potrà cominciare ad utilizzare l’applicazione scambiando messaggi con amici e parenti ma il genitore avrà il pieno controllo: solo lui potrà infatti aggiungere o bloccare i contatti tramite il suo account Facebook.

L’aspetto di Messenger Kids è molto simile a quello classico che tutti conosciamo solo che, essendo rivolto a bambini tra i 6 e i 12 anni, presenta un’interfaccia grafica molto più colorata e l’utilizzo è più semplice, incentrato soprattutto sulle videochiamate, sia pubbliche che one-to-one.
ci sono inoltre maschere, tante emoji da poter selezionare, mentre scompaiono definitivamente i banner, i pagamenti e la condivisione della posizione.

Ottimo lavoro quello degli sviluppatori del social network blu,  e a noi non rimane che aspettare che questa nuova applicazione arrivi negli altri paesi e quindi, anche in Italia.

Check Also

Honor 9A: Caratteristiche tecniche del nuovo dispositivo entry-level

Huawei ufficializza l’arrivo del nuovo dispositivo entry-level targato Honor, il suo brand secondario. Di fatto …

Lascia un commento