domenica , 18 Agosto 2019
Home / Aggiornamenti / Samsung Galaxy A80 è finalmente disponibile anche in Italia

Samsung Galaxy A80 è finalmente disponibile anche in Italia

Annunciato a metà giugno, diventa disponibile anche in Italia Galaxy A80, con cui Samsung raggiunge il suo obiettivo, ossia introdurre sul mercato il top di gamma della serie più economica, la “A”, la quale vanta di un assortimento non indifferente.
A primo acchitto sembra poco sensata la scelta di commercializzare un dispositivo appartenente alla serie economica ma con le caratteristiche di un top di gamma, visto che la casa coreana ha già la serie “S” dedicata ai flagship.
Se però guardiamo questo telefono più da vicino, ci accorgiamo che ha delle caratteristiche tecniche che mancano sui top di gamma presentati quest’anno e ciò ha un solo significato: Samsung è finalmente riuscita a creare uno smartphone che non fosse la copia dei modelli precedenti, uno smartphone “diverso”, per l’appunto e, infatti, Galaxy A80 si distingue dagli altri ed è perfettamente riconoscibile, soprattutto a livello estetico. Dunque, prendetevi 2 minuti di tempo e leggete tutte le caratteristiche di questo dispositivo, poichè ne rimarrete colpiti, a cominciare dal comparto fotografico con un geniale meccanismo rotante di cui parleremo dopo.

Chi acquista questo dispositivo fa una scelta ben precisa e controcorrente. I suoi 165.2 x 76.5 x 9.3 mm, e, soprattutto, i 220 g, fanno di Galaxy A80 un telefono molto solido, dopo l’acquisto toccherà riabituarai a queste dimensioni.
Probabilmente, la scelta di queste dimensioni è stata obbligata: Vista la presenza del meccanismo ribaltabile della fotocamera, il telefono doveva essere per forza di cose massiccio e, devo dire, che l’idea è stata vincente, infatti anche il meccanismo rotante, quando in funzione, trasmette l’idea di solidità. La parte superiore della backcover fa uno scatto verso l’alto e, subito dopo, ruota a 180° facendo sì che la fotocamera posteriore diventi magicamente la nostra selfie camera sfruttando, in questo modo, la qualità eccellente del comparto fotografico principale.

Il display di Galaxy A80 è molto grande, 6.7 pollici SuperAMOLED, ovviamente, con una risoluzione eccellente, FULLHD+ 2400×1080 pixel.
Il sensore delle impronte digitali per sbloccare il telefono è posizionato in basso, sotto al display. Preciso sì, ma molto lento.
Anche il comparto harware non è da meno: il processore è uno scattante Snapdragon 730 octa core da 2,2 GHz supportato da 8 GB di RAM. I 128 GB di memoria interna non sono espandibili, infatti il carrello per può ospitare solo le 2 Nano SIM, ma considerando che questo telefono appartiene alla linea più economica, non costituisce un grande problema.
Android 9.0 è il sistema operativo che completa questo dispositivo, si lascia utilizzare in modo fluido e piacevole grazie sia alle gesture di base, che a quelle avanzate come quella notturna e quella ad una mano, indispensabile su un telefono di queste dimensioni.
La batteria non è capiente come ce l’aspettavamo ma sicuramente sarà servito molto spazio per assemblare il meccanismo della fotocamera, per cui dovremo accontentarci di 3700 mAh che non sono tantissimi, ma sicuramente ci permetteranno di arrivare a fine giornata col telefono ancora “vivo”.

Ma passiamo finalmente al vero punto di forza di Galaxy A80, ossia il comparto fotografico.
Tre sensori compongono il comparto fotografico di questo telefono, troviamo quello principale da ben 48 megapixel con ƒ/2.0, un sensore da 8 megapixel con ƒ/2.2 grandangolare e un sensore 3D per la profondità.
L’aspetto esaltante è che questo comparto più che completo lo si può sfruttare anche come fotocamera frontale facendo di Galaxy A80 il miglior selfie camera in circolazione. Alcune opzioni nella modalità frontale non sono attivabili, come ad esempio il flash forse proprio per la sua troppa potenza ma interviene quello del display che garantisce scatti di qualità.
I video si avvalgono della stabilizzazione elettronica e implementano una novità che sicuramente piacerà agli utenti, ossia l’effetto sfocatura anche duramente la registrazione. La caratteristica più esaltante è la possibilità di passare dall’utilizzo dell’obiettivo posteriore, a quello anteriore senza interrompere la registrazione e senza particolari lag.

Al momento del lancio, il costo di Galaxy A80 era di 679€, adesso lo si trova intorno ai 550 euro, prezzo decisamente più adeguato e questo non perchè il telefono non valga tutti quei soldi, ma perchè oltre i 600 euro riusciamo a trovare diversi top di gamma in offerta, anche della concorrenza. 500 euro sono più che giusti per questo telefonoe a questo prezzo diventa davvero un acquisto più che consigliato.

Vi lasciamo un riepilogo delle caratteristiche tecniche

  • Dimensioni: 165,2 x 76,5 x 9,3 mm e peso di 220g
  • Display: Super AMOLED da 6,7” FHD+ (1080 x 2400 pixel)
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 730 octa-core 2x 2,2GHz + 6x 1,7GHz – 8GB di RAM + 128GB di memoria interna (UFS 2.1)
  • Connettività: WiFi ac, NFC, WiFi Direct, Bluetooth 5.0, USB-C 2.0, 4G+, GPS, Glonass, Beidou, Galileo
  • Lettore delle impronte digitali sul display

Check Also

WhatsApp – In arrivo importanti novità entro la Primavera

Il team di WhatsApp non si arresta e fa di tutto per rendere l’utilizzo della …

Lascia un commento